blue hole dahab – Cosa vedere

DAHAB

Sognate una vacanza tranquilla al mare?

Fate la vostra scelta a favore della splendida città di villeggiatura di Dahab.
Questa è davvero un’oasi di calma, armonia e serenità.
Il resort è convenzionalmente diviso in due parti principali: la parte turistica che ha una scelta di hotel confortevoli e un villaggio beduino.

Quest’ultima parte della città è particolarmente popolare tra gli ospiti stranieri che hanno un budget limitato.
Qui ci sono molti ristoranti accoglienti con una serie di prelibatezze nazionali.

Due-tremila anni fa, Dahab era un gruppo di oasi situate vicino al mare.
Nel periodo che va dal II al I secolo a.C., i marinai nabatei costruirono un’avanguardia sul sito della moderna Dahab.

Gli scavi archeologici lo dimostrano – gli scienziati hanno scoperto frammenti del faro e del porto. Grazie al fatto che questa zona si trovava all’incrocio di importanti rotte commerciali, l’insediamento iniziò a svilupparsi e ad arricchirsi.

Dahab divenne un importante mercato per la vendita di pietre preziose, gioielli e, naturalmente, oro. Quando il Regno Nabateo scomparve, i beduini si stabilirono nella zona.

La valle, in cui si trova Dahab, ha una superficie di “sabbia dorata”. Secondo le leggende locali, questo fatto ha dato alla città il suo nome attuale (“dahab” significa “oro” in arabo).

Anche se la natura stessa ha reso facile la scelta del nome della città, perché gli studi geologici hanno dimostrato che nella regione ci sono giacimenti d’oro.

Dahab è rimasta un’importante “oasi aurea” per molti anni fino al 1980. Da allora, turisti provenienti da tutto il mondo hanno iniziato a visitare questa città “aurea”, cambiando la principale sfera d’interesse di Dahab.
La città divenne una località popolare in Egitto e iniziò a svilupparsi in questa direzione.

La città turistica di Dahab ha un proprio lungomare che è il centro della vita culturale e una delle mete preferite non solo dagli ospiti stranieri ma anche dalla gente del posto.

Anche i giovani si divertono a riunirsi sul lungomare perché questa parte della città migliora ogni anno.
Le autorità cittadine fanno del loro meglio per rendere la zona confortevole per i visitatori.

Il Monastero di Santa Caterina 

il Monastero di Santa Caterina, situato sulla penisola del Sinai, è anche conosciuto come il monastero del Sinai.
È un punto di riferimento cristiano di importanza mondiale. Si trova in una zona montuosa incredibilmente pittoresca e remota, ai piedi del Monte Sinai, ad un’altitudine di 1.570 metri sul livello del mare.

Secondo le testimonianze storiche, il monastero fu fondato nel VI secolo da un ordine dell’imperatore Giustiniano.
Nel 2002, l’antico monastero è stato inserito nel patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Attrazioni nei dintorni di Dahab dalla nostra guida ‘Luoghi estremi in Egitto.

Dalla serie “Artefatti sopravvissuti della civiltà paleocristiana”.

Controlla sulla mappa: Santa Caterina  Distanza dal centro di Dahab – 52,8 km.
I veri tesori religiosi sono nascosti nel monastero di Santa Caterina.

Di particolare interesse è la biblioteca, fondata all’inizio del XVIII secolo.
Ci sono libri e manoscritti di inestimabile valore, e molti di essi esistono in un unico esemplare. Inoltre, il monastero ospita una collezione unica di icone antiche che attira pellegrini da tutto il mondo.
Questo monastero è uno dei pochi, dove si possono vedere le icone risalenti all’8-10 secolo d.C

il monastero è un complesso architettonico elaborato e molto grande che comprende la Basilica della Trasfigurazione, la Cappella del Bosco ardente e una serie di altri edifici importanti, tra i quali ci sono oggetti biblici simbolici.

Vi si trova il pozzo di Mosè, menzionato nella Bibbia.
Una delle caratteristiche principali dell’antico monastero è il giardino. Qui, in un clima incredibilmente arido, i monaci coltivano con successo alberi da frutta e ulivi.
I visitatori avranno l’opportunità di acquistare del delizioso olio d’oliva.

Sharm el-Sheikh

Questa è la più bella località del Mar Rosso. Sheikh Bay è protetta dalle montagne del Sinai a nord-ovest.
La città confina con il parco nazionale a sud-ovest.
Questa è una vera meraviglia della natura, Ras Mohammed, ma l’altro vicino di casa di questo posto non è meno bello – il Parco Nazionale Nabq.

i villaggi  sono famosi per il  clima desertico molto caldo. È vero che in inverno (gennaio-febbraio) le notti qui sono piuttosto fresche (+15°C, e a volte anche +10°C), ma la luce del giorno riscalda rapidamente l’aria.

In estate la temperatura qui può superare i +40°C. Tuttavia, a causa della bassa umidità che trasferisce il calore non è un vero problema.

Sharm El Sheikh è particolarmente popolare tra gli appassionati di immersioni.
La ricca vita sottomarina, le belle barriere coralline e l’acqua limpida attirano qui gli appassionati di immersioni da tutto il mondo.

Oltre a questo, Sharm El Sheikh offre una ricca selezione o escursioni e visite turistiche. Un numero enorme di attrazioni, la vicinanza ai parchi nazionali e alle montagne del Sinai offrono eccellenti opportunità per una vacanza attiva e informativa.

Oltre a questo, tutti i duecento hotel del resort creano condizioni meravigliose per un riposo confortevole e un passatempo attivo, compresa la più ampia scelta di intrattenimenti notturni come vari tipi di spettacoli, casinò, ecc.

l‘escursione all’isola di Tiran e  molto popolari tra gli amanti della natura.

L’isola è deserta e si distingue per le sue ammirevoli bellezze naturali.
Sul territorio dell’isola ci sono interessanti percorsi escursionistici, in modo da poter vedere piante e animali esotici che non temono affatto le persone.

Vicino all’isola, ci sono quattro barriere coralline, quindi i subacquei amano molto le vacanze qui.

Un’altra bellissima attrazione naturale è il Canyon colorato situato nel Monte Sinai.
i turisti e fotografi di tutto il mondo vengono qui per ammirare questa meraviglia.
Questo canyon è apparso in seguito al forte terremoto.
Si è verificato diversi milioni di anni fa e ha causato la frattura della crosta terrestre.
Come risultato, sulla superficie sono apparse delle rocce di arenaria.

A causa dell’alto contenuto di manganese, ferro e altri minerali, il canyon è così insolitamente striato.

Aqaba città

La splendida città di Aqaba si trova non lontano dall’Egitto e da Israele. Questa è l’unica città portuale in Giordania.

Tuttavia, i turisti conoscono questa città come una destinazione turistica popolare.
Il nome della città, Aqaba, è molto antico.
Risale al tempo in cui i pellegrini dovevano passare una regione di montagna per arrivare alla Mecca. La strada più breve e più facile per raggiungere la città di destinazione aveva il nome di al-?
aqabat Aylah o “il passo di montagna di Ayla”. Inoltre, questo insediamento si trova sulla costa del Mar Rosso nella baia di Aqaba.

Potrebbe piacere anche